fbpx

Il colore è uno degli strumenti più potenti di un designer, la scelta di una palette cromatica troppo forte o troppo debole per un sito può far perdere utenti in pochi secondi anche se i contenuti in pagina sono molto buoni, ma allo stesso modo può fare la differenza e darti un vantaggio rispetto ai tuoi competitor se scelta nel modo corretto. Ad esempio, il rosso del logo CocaCola: il rosso è un colore primario che spicca molto se affiancato agli altri colori, il che si traduce in maggiore potenziale attrattivo dei prodotti e di conseguenza più vendite.

I colori e il potere di creare emozioni

Una qualità da tener sempre presente sono le emozioni che i colori suscitano.
Il fatto che i colori abbiano una forte influenza psicologica è stato ampiamente studiato, in molti casi il tipo di percezione è universale, altre volte invece è profondamente influenzato dalle differenze culturali.
Il bianco ad esempio, nella cultura occidentale è vissuto come simbolo di purezza, di rinascita e di candore, nei paesi orientali invece è associato al concetto di morte.
Il colore ha un forte impatto sulla brand awareness incrementandola fino all’80%, per questo, per chi lavora nella comunicazione e nel marketing, conoscere le emozioni che evocano i colori è fondamentale, ad esempio il colore preferito al mondo è il BLU, il che spiega come mai è il colore più scelto tra le grandi marche.

Le emozioni suscitate da un colore variano anche a seconda della tonalità, ma possiamo riassumere a grandi linee le seguenti associazioni:

Rosso: amore, passione, pericolo, rabbia
Blu: comunicazione, serenità, onestà, calma
Giallo: gioia, mente lucida, cura di sé, divino
Rosa: femminilità, romanticismo, giovinezza
Bianco: semplicità, pace, modernità, minimal, innocenza
Marrone: solidità, onestà, durevolezza, avventura

Verde: speranza, abbondanza, natura, innovazione, salute
Arancione: felicità, azione, energia, vitalità
Viola: mistero, spiritualità, creatività
Nero: potenza, sofisticatezza, oscurità, esclusività
Grigio: sofisticatezza, mediazione

La sfida rimane quella di lasciare da parte le preferenze personali e analizzare a fondo lo scopo che dovrà avere il sito che devi realizzare. Una volta chiarita questa informazione fondamentale tutte le altre decisioni saranno prese più facilmente.

Dunque conoscendo l’importanza che avrà la scelta della palette cromatica i miei consigli sono i seguenti:

Scegli un colore dominante
Scegli un colore in evidenza
Definisci uno sfondo

Scegli un colore dominante

La scelta della cromia dominante è assolutamente fondamentale, essa sarà la palette che tutti assoceranno al tuo sito: se dicessi Armani, che colore ti viene in mente? Apple? Tiffany? Wind? Samsung? Ikea?

Nero, bianco, azzurro, arancione, blu e giallo. Scommetto che non ci hai dovuto riflettere a lungo.

Scegli un colore in evidenza

L’utilizzo d’un solo colore nella grafica di un sito web rischia di risultare monotono, per spezzare la noia il mio consiglio è quello di trovare una variante.

Questa è una parte molto interessate del processo creativo, poiché ti offre l’occasione di riflettere su quali siano le parti del progetto che necessitano di maggiore visibilità e che saranno quindi il mezzo per attirare l’attenzione del pubblico.

L’accostamento dei colori è un passaggio molto più complicato di quello che sembra, il rischio di errore è molto alto e il danno, andando online con i colori sbagliati, è di proporzioni enormi.

Esistono diverse tipologie di accostamenti:

Analoghi

Monocromatici

Triade

Complementari

Split complementari

Doppi split

Quadrata

Composti

Tonalità

Il mio consiglio è affidarsi a strumenti e software sviluppati proprio aiutarti a raggiungere il tuo scopo senza rischio di cadere in fallo. Io personalmente mi affido ad Adobe Kuler, ma ne esistono un’infinità.

Definisci uno sfondo

Anche il colore di sfondo deve essere scelto con cura, rappresenta il piedistallo con cui dare evidenza ai punti fondamentali del tuo sito. Deve essere il più rilassante possibile senza risultare noioso e adattarsi al tipo di attività che si deve promuovere. 

In linea di massima gli e-commerce optano per uno sfondo neutro (prevalentemente bianco) in modo che l’attenzione degli utenti cada sulle immagini dei prodotti; mentre per i siti di fotografia, design, moda ecc., lasciano maggiore libertà alla creatività.

Conclusioni

In conclusione, il lavoro del designer non è tutto idee, creatività e brainstorming, ci sono dei passaggi delicati che richiedono un attento studio degli obbiettivi, del target e delle regole del marketing. Per raggiungere un risultato efficace e vincente è quindi fondamentale non tralasciare nessuno di questi aspetti.

Buon lavoro da Carolina e Ludovica!!

Carolina Leggiero

Author Carolina Leggiero

More posts by Carolina Leggiero

Leave a Reply







E ora esprimi un desiderio. È il punto di partenza di ogni risultato.

A tutto il resto penseremo noi. Tu ci dai un obbiettivo, noi ti aiuteremo a raggiungerlo.

Blog

Oggi pensavo che…

Spunti, riflessioni, consigli e approfondimenti. Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli del blog iscriviti alla nostra newsletter.

Dichiaro di aver letto e accettare la privacy policy

Servizi

Vuoi una consulenza?

Vuoi sapere se la strategia di comunicazione della tua azienda è valida? Saremo felici di offrirti gratuitamente un’analisi della tua impresa con consigli ed indicazioni per una strategia efficace. Contattaci senza impegno per richiedere un preventivo o anche solo un consiglio, il nostre team di esperti è a tua totale disposizione.

Dichiaro di aver letto e accettare la privacy policy

Sede Amministrativa

I nostri uffici

Via Plinio 52, 20129 – Milano
Telefono: 02/49526810
Email: info@trasparenzeadv.it

I nostri canali

Seguici sui nostri social