fbpx

Ormai è zona di confort… è diventata un abitudine, sul bordo esterno del monitor del mio computer si accende una lucina verde vicino alla web cam, compare la mia faccia sullo schermo (solitamente il pensiero è… mamma che faccia)  e poco per volta compaiono i partecipanti alla video call, al webinar, alla lezione di scuola, al corso di pilates o ancora meglio all’aperitivo con i miei amici… e cin cin virtuale con i calici alzati…

Questo momento storico ci ha visto e ci vedrà nei prossimi mesi a stare forzatamente lontani o per lo meno distanti, la tecnologia ci ha aiutato in modo radicale e continuerà ad aiutarci con sempre nuovi strumenti. 

Il supporto è arrivato tramite gli strumenti per video chiamate, accessibili tramite le piattaforme web, i plug-in e le app. Ormai le conosciamo tutte e le abbiamo usate nelle più svariate situazioni: chi ha figli e deve attivare le video lezioni, chi deve sostituire le riunioni con meeting online, chi si deve laureare, chi ha parenti lontani o vicini che non può raggiungere, fino a chi deve partecipare al corso di Kendo ma è costretto a farlo nello studio di casa. 

Le piattaforme di web meeting sono moltissime e ogni giorno qualcuno ci propone di usare la sua, le più note sono Skype, Zoom, Teams, WebEx, GoToWebinar. Come base fanno tutte la stesa cosa, permettono a più persone di vedersi contemporaneamente, interagire visivamente e verbalmente, condividere lo schermo per slide o altri contenuti e avere una chat per la messaggistica istantanea. 

Noi fino ad ora per lavoro ma anche per svago abbiamo sempre usato Skype per le cose mordi e fuggi e Zoom per le riunioni o i meeting con più persone o comunque più strutturate. Fino a questo punto tutto bene e tutto bello, se non fosse che, molto spesso qualcuno incontra qualche difficoltà e qualche barriera tecnologica… non riesco ad accedere, il link non funziona, non ti trovo tra gli account, non sento, non vedo, sento tutto anche il gatto che miagola ;-) il video si blocca…

Ma ecco che in supporto dei meno nerd e di chi cerca uno strumento magari meno professionale ma estremamente facile da utilizzare e facilissimo da condividere, venerdì 24 aprile 2020 anno del Corona Virus, il gruppo Facebook lancia con la call to action “Let’s Stay Connected”, una nuova fantastica funzione.

E’ arrivato Messenger Rooms di Facebook!

Le Stanze di Messenger sono infatti un nuovo modo per connettersi anche quando si è separati. Come cita il social di Mark Zuckerberg nel sito ufficiale “con Facebook, le persone possono restare in contatto con amici, familiari e aziende. Le persone usano Facebook per condividere i loro interessi e per scoprire cosa succede nel mondo” e grazie alle stanze forse questo modo di rimanere connessi cambierà per sempre.

Consideriamo che in questi mesi le video chiamate sono più che raddoppiate e Facebook comunica che oltre 700 milioni di account partecipano ogni giorno a video chiamate. Fino ad ora sulle piattaforme di Zuckerberg le possibilità erano un pò limitate.

 

Ma è arrivato il momento di cambiare!

Messenger Room ti permette di creare una stanza sia da Messenger che da Facebook con fino a 50 partecipanti e senza limiti di tempo, presto sarà implementata anche la possibilità di farlo da Instagram Direct e da Whatsapp!

Ma in definitiva che cosa sono queste stanze?

Sono delle vere e proprie stanze virtuali, quando sei invitato in una stanza, puoi unirti dal tuo telefono o computer: non è necessario scaricare nulla per iniziare, nemmeno un account Facebook. Se hai l’app Messenger, puoi giocare con effetti come orecchie da coniglio e nuove funzionalità basate su AI come gli sfondi a 360°.

Quando crei una stanza puoi decidere di invitare delle specifiche persone a partecipare o tenerla aperta a tutti utilizzando la piattaforma social per avvertire il tuo pubblico che esisti e li aspetti. Puoi condividere il link di accesso ad un corso gratuito e consentire ai partecipanti di invitare chi preferiscono. Puoi organizzare un party e dire “porta chi vuoi” senza la paura di avere la casa invasa di persone :-).

È possibile dare un titolo alla stanza per far capire a chi volesse entrare, cosa si fa all’interno e lasciarla aperta tutto il giorno attendendo che le persone conosciute o sconosciute ti vengano a trovare come fosse il tuo cortile di casa aperto agli amici.

Intravedo mille possibili sviluppi e la creatività del popolo digitale ci darà presto nuovi utili spunti prestissimo.

Noi di Trasparenze da oggi faremo le nostre riunioni in questo modo per testare al massimo lo strumenti e poterlo consigliare ai nostri clienti per applicazioni future avendolo utilizzato noi per primi!

Vi aspetto nella mia stanza ;-)

Nicolo Mutarelli

Author Nicolo Mutarelli

More posts by Nicolo Mutarelli

Leave a Reply







E ora esprimi un desiderio. È il punto di partenza di ogni risultato.

A tutto il resto penseremo noi. Tu ci dai un obbiettivo, noi ti aiuteremo a raggiungerlo.

Blog

Oggi pensavo che…

Spunti, riflessioni, consigli e approfondimenti. Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli del blog iscriviti alla nostra newsletter.

Dichiaro di aver letto e accettare la privacy policy

Servizi

Vuoi una consulenza?

Vuoi sapere se la strategia di comunicazione della tua azienda è valida? Saremo felici di offrirti gratuitamente un’analisi della tua impresa con consigli ed indicazioni per una strategia efficace. Contattaci senza impegno per richiedere un preventivo o anche solo un consiglio, il nostre team di esperti è a tua totale disposizione.

Dichiaro di aver letto e accettare la privacy policy

Sede Amministrativa

I nostri uffici

Via Plinio 52, 20129 – Milano
Telefono: 02/49526810
Email: info@trasparenzeadv.it

I nostri canali

Seguici sui nostri social